GIARDIELLO E NATALINI SI VESTONO DEL TRICOLORE ESERCITO

E’ stato il Maresciallo Capo Saverio Giardiello, dell’ 8° Centro Addestramento Volontari di Capua, ad aggiudicarsi, all’Unesco Cities Marathon, la 3^ edizione del Campionato Italiano Maratona Esercito, doppiando il risultato dello scorso anno, dove fu il dominatore assoluto della manifestazione. Al fianco del vincitore del Campionato Italiano Esercito, due bersaglieri dell’ 11° Reggimento bersaglieri di Orcenico Superiore di Zoppola, Carlo Vito Caputo e Giovanni Magli, finiti nell’ordine. Un risultato che ha dato concretezza all’iniziativa fortemente voluta dagli organizzatori della manifestazione e dal Coordinatore Nazionale delle Fiamme Cremisi per l’A.N.B. generale Pio Langella. Il primo posto in questa particolare classifica, in veste rosa, è andato al Sottotenente del 193° corso del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito Serena Natalini, atleta già convocata per il prossimo campionato europeo di 24 ore che si svolgerà a Timisoara, in Romania, il 26 e 27 maggio. Nel Campionato Assoarma, ai primi due posti, sono finiti invece due Carabinieri: il triatleta Alberto Serena e Daniele Remedia. Al 3° posto, Simone Bortolussi, delle Fiamme Cremisi. Stesso prestigioso posto ottenuto nella mezza distanza dalla cremisina Daniela Bianchet. In questa edizione si è voluto aprire una finestra per ricordare i cento anni della Grande Guerra dando un riconoscimento ai primi tre stranieri provenienti da nazioni europee coinvolte nel conflitto mondiale. Ad aggiudicarselo l’austriaco Christian Lackinger, seguito dal croato Mislav Novoselac e dal polacco Piotr Zygula. E’ così andata in archivio un’altra pagina esaltante dell’Unesco Cities Marathon, affiancata a livello organizzativo dalle Fiamme Cremisi.  

CLASSIFICHE UFFICIALI

 

 

Calcola il tuo tempo sulla maratona